Marcella da moglie insospettabile a infedele seriale

Pubblicato da iotradisco2018 il

marcella infedele serialeCome si diventa infedele seriale ? Alcune ricerche scientifiche sostengano che infedeli si nasce e che, prima o poi , si è portati a tradire il proprio partner anche se mai si era pensato di fare.

Questo è quello che è capitato a me. Mi chiamo Marcella ed ho 37 anni. Una vita la mia da molti punti di vista normale. Studi e un paio di anni di università prima di conoscere mio marito. Lui mi ha letteralmente stregata ed a 22 anni mi sono sposata. Due figli e tanta roba sul fuoco. La vita cambia e ti ritrovi a vivere da donna sposata piena di impegni e faccende da sbrigare.

Ed io ho sempre interpretato il ruolo di moglie insospettabile , fedele e sempre pronta a prendermi cura dei miei cari. Ma quel tarlo genetico di cui vi accennavo prima non è regredito, anzi. Piano piano si è fatto avanti ed ha cominciato a logorare la mia tenuta di donna fedele.

Ho cominciato a provare interesse per gli altri uomini, senza per questo sminuire l’amore e il trasporto per mio marito. Trovavo irresistibile lo charme di un suo collega per esempio. Molto spesso mi capitava di fantasticare su come sarebbe stato fare sesso con un uomo mai visto prima .

La mia prima volta di donna infedele

Era un giovedì pomeriggio ed io mi trovavo a scuola dei miei figli per assistere ad una prova di ginnastica artistica. Si sa come vanno queste cose. Tanta attesa e trepidazione per i nostri piccoli eroi e tanta cordialità e simpatia tra i genitori. Uno di loro in particolare mi colse di sorpresa. Con un gesto di una naturalezza inattesa si venne a sedere acanto a me. Si presentò e comincò a farmi dei complimenti imbarazzanti.

Non sapevo come reagire. Una parte di me pensava che sarebbe stato giusto liquidarlo con educazione. Ma l’altra parte di me, quella di donna curiosa e vogliosa, si fece strada. Iniziai a gradire i suoi complimenti e gli diedi il mio contatto whatsapp. Il pomeriggio dopo ero già a casa sua a fare sesso. Un uomo che avevo conosciuto il giorno prima !

Poi mi trovai ad avere una relazione con un uomo conosciuto in tram. Lui è un funzionario di banca che lavora nella filiale vicino casa e ci eravamo visti un paio di volte proprio sul tram.

Mi trasformai in una moglie infedele seriale

Pensavo che tutti gli uomini che ci provavano con le donne sposate fossero dei morti di figa. Ma io li trovavo irresistibili e non potevo non andarci a letto.

Oggi mi ritrovo a vivere una doppia vita. Una sorta di sdoppiamento della personalità che mi ved mamma e moglie perfetta e premurosa. Ma quando il gene dell’infedeltà prende il sopravvento non riesco a trattenermi. A volte lui rimane inattivo per mesi. Non sento il bisogno di avere relazioni occasionali con altri uomini.  A volte,invece, basta un piccolo gesto o un complimento particolare per farmi fantasticare. E molto presto la fantasia lascia il posto alla realtà.

Non provo senso di vergogna e non mi sento neanche in colpa. Non faccio mancare nulla alla mia famiglia e quello che faccio quando tradisco e quando mi comporto da infedele seriale rimane nascosto nel cassetto più profondo della mia coscienza.